Progetti e Laboratori

 I NOSTRI PROGETTI

  • PROGETTO: “ACCOGLIENZA”

(Bambini di 3/4/5 anni)

Bisogni:  L’inizio di ogni percorso scolastico, sia per i bambini sia per gli adulti, è un evento carico di emozioni, di significati, di aspettative e in alcuni casi di ansie e paure. Il tema dell’accoglienza è insito in ogni momento di vita dell’istituzione scolastica e in ogni attività didattica ed educativa: è una modalità di intendere e di costruire le relazioni con i bambini e le loro famiglie. Una scuola che ha la cultura dell’accoglienza è una scuola nella quale si sta bene, dove si creano legami forti di fiducia, piacere e gioia.

Risorse Disp.:  Il bambino in tutto il suo essere e tutte le persone che interagiscono con lui: la famiglia, il personale docente e non  e gli ambienti “caldi e accoglienti” della scuola.

  • PROGETTO: “ROUTINE……..”

(Bambini di 3/4/5 anni)

Bisogni : In ogni giornata scolastica sono presenti attività che si ripetono. Tali momenti cosi detti “routine” costituiscono oltre che un supporto organizzativo, anche un importante contesto di apprendimento a livello psicologico e cognitivo. La ripetizione quotidiana di sequenze e di ordini rassicura i bambini e fornisce loro punti importanti di riferimento.

Risorse Disp.: In ogni sezione sono presenti degli spazi che si identificano con cartelloni, disegni, finestre, calendari e un grande tappeto gommato sul quale si svolgono specifiche attività (l’appello, la conta, il momento della preghiera, il calendario atmosferico, il mio compagno, gli incarichi settimanali, il treno dei compleanni).

  • PROGETTO: “UN GIOCO DI P.A.R.O.L.E.”

(Bambini di 5 anni)

Bisogni: Il progetto nasce con l’intento di avvicinare i bambini alla scrittura e alla lettura, attraverso attività didattiche sulla consapevolezza meta-fonologica globale. Appartengono a questa categoria tutte le attività di segmentazione, sintesi sillabica e fusione, di riconoscimento ed elisione di sillaba iniziale e/o finale uguale in parole diverse, di riconoscimento di fonema iniziale e di identificazione e produzione di rime

Risorse Disp.:

– All’interno di ogni sezione è stato adibito un angolo dove i bambini possono sperimentare liberamente la scrittura spontanea.

– In ogni sezione sono presenti giochi strutturati con lettere e sillabe

– Ogni oggetto presente nella scuola, compresi i contrassegni personali, ha il nome scritto in stampato maiuscolo.

  • PROGETTO: “PREPARARSI A SCRIVERE”

(grafomotricità)

(Bambini di 5 anni)

Bisogni: Il progetto è stato scelto per offrire ai bambini un primo approccio della mano alla scrittura, sviluppando competenze come la coordinazione oculo-manuale e la motricità fine.

Risorse Disp.: Sono disponibili vari materiali come ad esempio tavole sensoriali di legno, quaderni operativi, tessere di pregrafismo, materiali per la psicomotricità, ecc.

  • PROGETTO: “IO SONO IL NUMERO 1″

(Protomatematica)

(Bambini di 5 anni)

Bisogni: Il progetto nasce con l’intento di accompagnare i bambini alla scoperta del pensiero logico-matematico, attraverso giochi che li porteranno a riordinare in sequenze, a fare seriazioni, a prendere confidenza con concetti quali la contemporaneità e causa-effetto. Il progetto è stato ampliato per quanto riguarda i numeri e con l’aiuto della tavola magnetica, i bambini avranno un primo approccio al calcolo e avranno la possibilità di “contare in situazione” con dei piccoli problemi (I NUMERI E LO SPAZIO Ed. ERICKSON).

Risorse Disp.: La scuola dispone di strumenti di misurazione (metro, bilancia) blocchi logici, carte da gioco per il riordino delle sequenze, numeri di vario tipo e materiali, domino, Lim, tavola magnetica con relativi tasselli.

  • PROGETTO: “LEGGERE PER CRESCERE “

(Linguistica)

(Bambini di 5 anni)

Bisogni:  Il progetto nasce dalla convinzione che la lettura ha un ruolo decisivo nella formazione culturale di ogni individuo e che è fondamentale accendere l’interesse per i libri sin dalla scuola dell’infanzia. L’obiettivo del progetto è quello di far diventare la lettura una necessità primaria, un’abitudine, ma soprattutto un piacere che accompagna i bambini in diversi momenti, a scuola, a casa, nel gioco; senza dimenticare che attraverso la lettura vengono potenziate le abilità linguistiche , le conoscenze, l’attenzione, l’ascolto e la comprensione.

Risorse Disp.: In tutte le sezioni e nel salone è presente l’angolo della lettura, con un tappeto morbido, alcuni  cuscini e una libreria ricca di libri di vario genere. Inoltre è disponibile la scatole “casa dolce libro” dove sono riposti i libri preferiti di bambini portati da casa e altri scelti ad hoc dalle insegnanti.

  • LABORATORIO: “MI SPORCO, MI INVENTO, MI DIVERTO” (Scatole Azzurre)

(Bambini di 4/5 anni)

Bisogni: In questo laboratorio i bambini hanno la possibilità di sentirsi liberi di costruire, distruggere e ricostruire senza paura, avendo il pieno controllo su ciò che producono.

Risorse Disp.:

– All’interno della scuola c’è un “laboratorio dei materiali informali” con diverse sostanze che i bambini possono utilizzare (sabbia, terra, farina bianca, farina di soia, mais, farina gialla, acqua, terre colorate, sale grosso e fino, caffè, semi di girasole, colza, grano, semi di cotone, soia, orzo, pezzi di corteccia, barbabietole)

– In ogni sezione è prevista una scatola azzurra di legno, che riproduce il laboratorio, con misure ridotte.

  • LABORATORIO: “PITTORI IN ERBA“ (Arte)

(Bambini di 5 anni)

Bisogni: Il laboratorio è stato pensato per dare la libertà ai bambini di creare e sperimentare con diverse tecniche  e colori (tempera, olio, a dita, cerette, acquerelli, pennarelli, gessi, timbri, spazzolini,spugne, ecc.), sentendosi dei piccoli artisti. Svilupperanno le dimensioni, le luci e le ombre, i colori e le forme in modo giocoso e divertente. I bambini prenderanno l’esempio da Monet.

Risorse Disp.: All’interno della scuola è presente un “laboratorio d’arte”  con le pareti ricche di quadri, poster, cavalletti per la pittura e un pannello dove vengono affissi i cartelloni fatti. Nello stesso spazio c’è a disposizione una Lim. Ci siamo già recati al centro culturale di Villafranca, Mì con Tì, per guardare i quadri di un’artista del territorio veronese. Poichè si tratta di una mostra permanente che cambia gli artisti ogni 15 giorni, andremo più spesso a visitarla.

  • LABORATORIO: “I COLORI DELLE EMOZIONI”

(Bambini di 3 anni)

Bisogni:  Talvolta i bambini provano sentimenti ed emozioni alle quali non riescono a dare un nome, siano esse gioia, rabbia, tristezza, malinconia o angoscia per la separazione, se pur temporanea, dai genitori. Il laboratorio vuole fornire ai bambini gli strumenti necessari per conoscere, riconoscere e nominare le proprie emozioni. Verranno trattate le principali emozioni (allegria, tristezza, calma, paura, rabbia e amore) e verrà data la possibilità ai bambini di manipolare diversi materiali informali, dal momento che questo tipo di attività si rivela spesso molto gratificante e liberatorio per i bambini.

Risorse Disp.: Saranno messi a disposizione il laboratorio dei materiali informali e altri spazi, come l’androne, dove i bambini potranno manipolare su teli e in vasche, diverse sostanze, materiali poveri e di recupero. Sarà utilizzato il laboratorio d’arte dove sono presenti cavalletti per la pittura e la Lim, utile come supporto multimediale audio/video.

  • LABORATORIO: “L’EDUCAZIONE CON MOLLY”

(Bambini di 4 anni)

Bisogni : Il progetto è stato pensato per fare risaltare l’importante valore del bambino al “Rispetto” e di conseguenza delle buone norme di comportamento che sono la base per una corretta crescita individuale di ogni futuro cittadino del mondo. Sarà trattato il rispetto per la propria persona, per l’altro, per la natura (piante e animali) e per l’ambiente. Particolare attenzione sarà anche prestata alle “buone pratiche” per uno sviluppo sostenibile.

Risorse Disp.: In ogni sezione, in refettorio ed in salone ci sono a disposizione dei bambini, diversi contenitori per la raccolta differenziata (umido, secco, plastica, carta). Verranno utilizzati gli spazi delle sezioni, del salone e del laboratorio d’arte con la Lim.

  • LABORATORIO: “ABILMENTE”

(Bambini di 5 anni)

Bisogni : Il team docente ha pensato a questo tipo di progetto perchè ha riscontrato nei bambini diverse incertezze nel “risolvere piccole difficoltà” di uso quotidiano, come ad esempio aprire e chiudere giacche, allacciare le scarpe, ecc…. Tale progetto, dunque, mira, attraverso il gioco e il contatto diretto tra bambino e materiale, allo sviluppo o al perfezionamento della cosiddetta motricità fine. I giochi proposti, che saranno più o meno strutturati, aiuteranno ogni bambino/a  ad esercitare le proprie dita, affinando il movimento e la precisione, sviluppando così la coordinazione oculo-manuale. Il fine è quello di rendere i bambini grandi indipendenti in quelle che sono attività fondamentali non solo per l’ingresso alla scuola primaria, ma soprattutto per la vita di tutti i giorni.

Risorse Disp.: Tale progetto verrà svolto saltuariamente in sezione o nel laboratorio informale, dove saranno messi a disposizione dei pannelli montessoriani (con diverse chiusure: zip, bottoni con asola ed automatici, fibie, velcro, lacci) e diversi  strumenti da poter utilizzare: tappi da aprire e chiudere,  pinzette per afferrare piccoli oggetti, graffette, telai da tessitura, mollette da bucato, cucchiai e contagocce, elastici, ecc….

  • LABORATORIO: “IO SONO IL MIO CORPO”

(Psicomotricità)

(Bambini di 3/4/5 anni)

Bisogni: Il progetto è stato pensato perché il bambino attraverso il movimento potenzi la sua globalità, investendo nell’esperienza e nel sensoriale. Oltre a diversi giochi, esperienze quali le andature degli animali andranno a potenziare le tappe psicomotorie fondamentali per lo sviluppo armonico (strisciare, gattonare, rotolare, camminare, saltare e correre)

Risorse Disp.: Esiste un salone attrezzato con materiali vari per la psicomotricità (cerchi, clavette, mattoncini, bastoni, teli, scatoloni, teli, palle, materassini, corde, immagini con le varie andature degli animali ecc.).

  • PROGETTO: “AMICA ACQUA “

(Bambini di 3-4-5 anni)

Bisogni: La “riscoperta dell’acqua” attraverso il gioco, stimola percezioni sensoriali innate e libera l’immaginazione, portando il bambino in una dimensione fantastica, che lo aiuta a superare le difficoltà e le paure di tale ambiente

Risorse Disp.: Tutte le insegnanti a turno, più la direttrice, si recano alla piscina comunale di Villafranca di Verona insieme ai bambini (1 o 2 insegnanti entrano in vasca con loro)

  • PROGETTO: “MY MAGIC ENGLISH” (Inglese)

(Bambini di 3/4/5 anni)

Bisogni: Dal momento che la nostra società e il nostro linguaggio quotidiano sono costantemente contaminati da termini provenienti da altre lingue, in particolar modo l’inglese, il progetto nasce con la finalità di rendere i bambini consapevoli dell’esistenza di lingue diverse dalla propria  e di stimolarli all’apprendimento di semplici espressioni e parole inglesi, attraverso attività ludiche e musicali. Durante gli incontri, i bambini saranno parte attiva nel processo di apprendimento, perchè parteciperanno in prima persona alla rielaborazione orale dei contenuti proposti, verificando autonomamente gli esiti raggiunti.

Risorse Disp.: Tutte le insegnanti possiedono competenze di base nella comunicazione in lingua inglese. Saranno utilizzati CD con storie e canzoni, flash-cards e materiale didattico tutto in lingua inglese

  • PROGETTO: “CRESCERE IN MUSICA”

(Propedeutica musicale)

(Bambini di 5 anni)

Bisogni: L’ obiettivo di questo progetto è quello di mettere a proprio agio gli alunni insegnando loro l’ascolto, il riconoscimento e la riproduzione  di suoni e gesti musicali. Il programma proposto si adegua ai temi e ai personaggi che il bambino già conosce, grazie alle unità di apprendimento svolte a scuola.

Risorse Disp.: Tale progetto è rivolto ai bambini di 5 anni, si articola in 10 incontri di 1 ora ciascuno e viene svolto da un’insegnante Federica, diplomata al conservatorio. La scuola possiede diversi strumenti: a pecussione di legno, metallo e plastica, e cembali che producono suoni più o meno lunghi.

All’interno della scuola ci sono 2 laboratori, quello d’arte e quello dei materiali informali, nel quale ci sono grandi vasche contenenti diverse sostanze (acqua, sabbia, terra, caffè, farina, pasta, cereali,mais,soia)