News Feed

depositphotos_234743134 stock illustration kids jumping and dancing at 90x80
LOGO_SCUOLA_INFANZIA Comunicati web2 90x80
LOGO_SCUOLA_INFANZIA Comunicati web 90x80
Festa della mamma infMA 90x80

Progetto Solidarietà

Cari Genitori,

anche quest’anno in occasione del mese di dicembre, abbiamo pensato ad un progetto di solidarietà da  portare avanti con i bambini e chiaramente anche con il vostro aiuto.

Così come negli anni precedenti, anche questa volta, vorremmo essere una “piccola magica nuvoletta di felicità “ per i bambini ricoverati nel reparto di oncoematologia pediatrica dell’ospedale Civile di Borgo Trento.

Poiché sono proprio i nostri bambini ad insegnarci che si può sempre dare qualcosa, non fosse altro che gentilezza o un sorriso, vogliamo sensibilizzarli a “RINUNCIARE” AD UN GIOCO NUOVO RICEVUTO DA S. LUCIA, (quindi non comprato prima) per regalarlo a degli amici malati e quindi meno
fortunati, che sono in ospedale.

L’aspetto importante è proprio quello della RINUNCIA quindi non va comprato apposta, ma va scelto fra quelli trovati (poi starà a voi genitori aggiungere qualcosa al quale vostro/a figlio/a pensiate possa rinunciare). I nostri figli hanno davvero di tutto e di più mentre i piccoli pazienti in Ospedale devono ogni giorno affrontare un duro percorso di paura e dolore, chiusi fra quelle mura troppo strette. I giochi devono essere necessariamente nuovi, non impacchettati nella carta regalo, al massimo con il loro cellophane trasparente. Il tutto verrà prima sterilizzato dal personale ospedaliero. Si deve poter vedere il contenuto affinché gli operatori o infermieri possano scegliere il gioco adatto da assegnare ad ogni paziente, che loro conoscono bene.
Spesso il gioco/regalo diventa lo strumento che permette ai medici e agli infermieri di convincere il bimbo a sottoporsi alla terapia.
A partire da mercoledì 13/12 in salone ci sarà uno scatolone nel quale depositare i doni (non prima, perché S. Lucia arriva il 12 notte!)
Tutto il raccolto verrà consegnato direttamente sul posto da Rossella e alcune mamme della nostra scuola.
Che bello se ognuno di noi alla sera potesse dire: oggi ho compiuto un gesto d’amore verso qualcun altro.
Nel mese di dicembre noi abbiamo questa possibilità: è sempre il momento giusto per fare la cosa giusta!
Allora anche quest’anno uniamoci ai piccoli pazienti, ai loro genitori, ai medici e agli infermieri affinchè, per il S. Natale, oltre a chiedere di poter continuare a sperare e sognare, possano anche vivere un momento di felicità.
Fiduciosa nella vostra sensibilità e collaborazione, vi ringrazio e saluto.

DOWNLOAD VOLANTINO

Commenti chiusi